News

Effetti del trattamento osteopatico sulla mobilità renale in pazienti con low back pain aspecifico associato ad infezioni urinarie non complicate: studio randomizzato controllato

07-04-2021

 

Lo scorso 11 marzo, lo studio condotto dalle fisioterapiste osteopate Francesca Lo Basso e Alessandra Pilzer è stato pubblicato sul Journal of Osteopathic Medicine, rivista scientifica di impatto.

 

Lo studio era rivolto a donne con lombalgia e infezioni urinarie ricorrenti a cui è stato proposto un trattamento osteopatico viscerale per ripristinare la mobilità fisiologica del rene.

 

Secondo studi recenti, infatti, esisterebbe una correlazione tra dolore lombare e patologie a carico dei reni; tra queste, le infezioni del sistema sono una problematica molto frequente e che tende a ripresentarsi nonostante le terapie mediche. Le donne che assumono periodicamente e frequentemente antibiotici per questo disturbo dimostrano, infatti, interesse verso terapie alternative.

 

Uno dei principi alla base dell’osteopatia consiste nel considerare l'individuo nella sua globalità, riconoscendo, da un punto di vista anatomico e funzionale, l'esistenza di una relazione tra i visceri e la struttura muscolo-scheletrica.

 

I visceri non sono considerati diversamente da un'articolazione: un organo è in buona salute se è mobile e qualsiasi perdita di mobilità, fissazione o aderenza ad un'altra struttura, modifica il movimento del viscere stesso e potrebbe portare a manifestazioni patologiche sul sistema locomotore.

 

L'obiettivo del trattamento osteopatico viscerale proposto nello studio consisteva nel ripristinare la mobilità fisiologica del viscere e sopprimere le afferenze nocicettive che mantengono lo spasmo della muscolatura intra-viscerale.

 

Nelle donne che hanno preso parte allo studio, l’utilizzo di tecniche osteopatiche ha aumentato significativamente la mobilità del rene destro; per questo motivo le tecniche utilizzate potrebbero rappresentare essere un valido approccio manuale per migliorare o ripristinare la mobilità renale, ridurre la percezione del dolore e migliorare la mobilità della colonna lombare in soggetti con low back pain aspecifico associato a infezioni urinarie ricorrenti.

 

PER SCARICARE IL TESTO COMPLETO CLICCA QUI