fbpx

Traumi infantili legati e sintomi somatici

Traumi infantili legati e sintomi somatici

I sintomi somatici sono manifestazioni fisiche di disagio o malattia che una persona sperimenta nel proprio corpo. Questi sintomi possono essere reali, cioè correlati a una condizione medica identificabile, o possono essere espressioni di disagio emotivo o stress psicologico. Esempi di sintomi somatici includono dolore, affaticamento, nausea, disturbi gastrointestinali, palpitazioni, difficoltà respiratorie e molti altri.

I sintomi somatici possono derivare da una vasta gamma di cause, comprese le condizioni mediche fisiche, i disturbi psicologici come l’ansia e la depressione, e la reazione del corpo allo stress emotivo o psicologico. In alcuni casi, i sintomi somatici possono persistere nonostante i test medici non rilevino alcuna causa fisica evidente, portando a una condizione chiamata disturbo somatico sintomatico. La gestione dei sintomi somatici può richiedere un’approccio multidisciplinare che coinvolga sia trattamenti medici che psicologici, a seconda della causa sottostante.

In un recente studio pubblicato su JAMA Network Open, un gruppo di ricercatori ha indagato la prevalenza e la gravità di sintomi somatici tra i bambini e gli adolescenti che hanno vissuto eventi traumatici. Lo studio è stato condotto presso il Nice Pediatric Psychotrauma Referral Center di Nizza (NPPC).

Lo studio ha coinvolto 363 bambini e adolescenti di età compresa tra 7 e 17 anni.

I partecipanti sono stati valutati per la loro esposizione a eventi potenzialmente traumatici: 288 (79,3%) sono stati esposti direttamente, 36 (9,9%) indirettamente attraverso una relazione stretta e 39 (10,7%) sono stati testimoni di tali eventi. L’evento traumatico è stato definito dal Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM)-5, con valutazioni effettuate da psicologi infantili qualificati o psichiatri specializzati in traumi. Gli eventi traumatici più comuni riportati sono stati l’attacco terroristico, assistere ad un’aggressione e il ricovero ospedaliero.

I sintomi somatici sono risultati notevolmente più frequenti e intensi nel gruppo con disturbo da stress post-traumatico rispetto ai coetanei senza disturbo da stress post-traumatico.  Uno sguardo più attento alla sintomatologia somatica ha rivelato che il gruppo con disturbo da stress post-traumatico ha sperimentato un’intensità media più elevata e un numero maggiore di disturbi somatici. Le correlazioni più significative erano tra l’intensità del PTSS (Posttraumatic stress disorder) e sintomi come mal di stomaco e mal di testa,

suggerendo un collegamento diretto tra esposizione al trauma e manifestazioni fisiche di stress.

Sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere meglio i meccanismi che collegano le esperienze traumatiche ai sintomi somatici nei giovani, consentendo interventi più mirati e risultati migliori.

▶️ Per approfondire CLICCA QUI

Leggi anche:

Smartwatch e aritmie nei bambini

Aperte le iscrizioni all’Academy di Osteopatia Pediatrica

Fatigue cancro correlata (CRFS): il trattamento osteopatico come cura palliativa in soggetti affetti da fatigue cancro correlata

Newsletter Epistrofeo

Vorresti rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità in ambito sanitario?

Iscrivi alla nostra nostra newsletter CLICCA QUI

Group 227 Vuoi iniziare il tuo percorso con noi?