fbpx

Materialismo e social media

social


Il termine “materialismo” può assumere diverse accezioni a seconda del contesto, ma in generale si riferisce a una visione filosofica o ideologica che attribuisce una particolare importanza alla materia e alla realtà fisica, affermando che la base della realtà e dell’esistenza è costituita da entità materiali e fisiche.

Ecco alcune delle accezioni più comuni del termine:

  1. Materialismo filosofico: In filosofia, il materialismo è una corrente di pensiero che sostiene che tutto ciò che esiste è costituito da materia. Questa prospettiva rifiuta spiegazioni basate su entità immateriali o spirituali, sostenendo che tutto può essere ridotto a componenti materiali.
  2. Materialismo scientifico: Nel contesto scientifico, il materialismo si riferisce alla convinzione che i fenomeni naturali possono essere spiegati attraverso leggi e principi fisici senza la necessità di ricorrere a spiegazioni soprannaturali. La scienza moderna spesso opera sotto questa prospettiva, cercando di spiegare i fenomeni osservabili attraverso leggi e processi fisici.
  3. Materialismo economico: Questo concetto è legato alle teorie socio-economiche, in particolare a quelle sviluppate da Karl Marx e Friedrich Engels. Il materialismo storico, ad esempio, sostiene che gli sviluppi nella società possono essere compresi attraverso l’analisi delle condizioni economiche e delle relazioni di produzione.

È importante notare che il materialismo non si limita solo all’aspetto fisico, ma può anche includere le influenze sociali ed economiche sulla formazione e svolgimento della società.

Oggi intendiamo materialismo anche come il costante sforzo di aumentare e presentare i propri beni.

I social media offrono ai materialisti nuove opportunità per perseguire e soddisfare i loro bisogni e la possibilità di confrontarsi con gli altri; proprio il confronto continuo rende questi soggetti suscettibili al comportamento passivo e alla dipendenza, fatto che porta a stress e infine ad una scarsa soddisfazione della vita.

Questa spirale discendente, che trasforma i materialisti in persone meno felici, è stata identificata dai ricercatori di Bochum in un sondaggio online a cui hanno preso parte oltre 1.200 partecipanti, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Telematics and Informatics Reports l’8 gennaio 2024.

I ricercatori guidati dal dottor Phillip Ozimek della Facoltà di Psicologia dell’Università della Ruhr di Bochum, in Germania, hanno utilizzato sei diversi questionari per determinare in che misura i partecipanti avevano un atteggiamento materialistico e tendevano a confrontarsi con gli altri, se utilizzavano i social media in modo più attivo o passivo, se erano dipendenti dai social media, quanto erano stressati e quanto soddisfatti erano con le loro vite.

Nel complesso, lo studio fornisce un’ulteriore prova del fatto che l’uso dei social media è associato a rischi, soprattutto per le persone con una mentalità altamente materialistica.

▶️ Fonte:

Materialism in social media–More social media addiction and stress symptoms, less satisfaction with life

Leggi anche:

Cancro al seno e attività fisica

Bug in a mug: le macchinette del caffè ospedaliere trasmettono agenti patogeni?

Macrosomia fetale: la macrosomia è associata al sovrappeso infantile

Newsletter Epistrofeo

Vorresti rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità in ambito sanitario?

Iscrivi alla nostra nostra newsletter CLICCA QUI

Group 227 Vuoi iniziare il tuo percorso con noi?