fbpx

Macrosomia fetale

La macrosomia è associata al sovrappeso infantile

Macrosomia fetale

La macrosomia fetale si riferisce a una condizione in cui il feto cresce in modo eccessivo durante la gravidanza, risultando più grande della media. Di solito, un feto è considerato macrosomico quando il suo peso alla nascita è superiore a 4.000 grammi (circa 8 libbre e 13 once), ma questa soglia può variare a seconda delle definizioni adottate in diverse regioni

La macrosomia fetale può essere associata a diversi fattori, tra cui il diabete gestazionale (una forma di diabete che si sviluppa durante la gravidanza), l’obesità materna, una storia familiare di macrosomia o la presenza di determinate condizioni mediche.

Questa condizione può comportare rischi durante il parto, poiché un feto più grande potrebbe avere una maggiore probabilità di complicazioni come il parto cesareo, traumi durante il parto o difficoltà nel passaggio attraverso il canale del parto.

È importante che i professionisti sanitari monitorino attentamente la crescita fetale durante la gravidanza e valutino i rischi associati alla macrosomia per prendere decisioni informate sulle modalità di parto e sulle cure necessarie per garantire la sicurezza della madre e del bambino.

Un nuovo studio pubblicato sul Journal Reproductive and Developmental Medicine (RDM) ha trovato una forte associazione tra macrosomia fetale (alto peso alla nascita) e sovrappeso e obesità nella prima infanzia tra i bambini nati negli Stati Uniti di età compresa tra 2 e 6 anni.

Lo studio, condotto da ricercatori della Georgia Southern University, ha utilizzato un disegno di coorte retrospettivo e ha analizzato i dati raccolti dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) nel National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) legati ai certificati di nascita.

I ricercatori hanno scoperto che i bambini nati macrocosmici avevano una probabilità 1,5 volte maggiore di essere sovrappeso o obesi nella prima infanzia, rispetto a quelli nati con un peso alla nascita normale.

I ricercatori hanno suggerito che la macrosomia fetale potrebbe essere un indicatore di ipernutrizione intrauterina e disregolazione metabolica, che potrebbe predisporre i bambini ad un aumento di peso eccessivo e all’obesità più avanti nella vita. Questo studio è uno dei primi ad esaminare il legame tra macrosomia fetale e obesità infantile in un campione rappresentativo a livello nazionale di bambini nati negli Stati Uniti.

I risultati potrebbero avere importanti implicazioni per la prevenzione e la gestione dell’obesità e delle malattie croniche correlate nella popolazione degli Stati Uniti. Prevenire la sovranutrizione in utero e l’aumento di peso durante la gravidanza potrebbe essere una strategia promettente per spezzare il circolo vizioso transgenerazionale della crisi dell’obesità e mitigare i rischi per le generazioni successive.

▶️ Per approfondire CLICCA QUI

Osteopatia pediatrica e macrosomia fetale

L’osteopatia pediatrica si distingue per il suo approccio delicato e mirato nel trattamento delle condizioni prenatali che possono contribuire alla macrosomia fetale. Attraverso tecniche manuali delicate, l’osteopatia può lavorare per ottimizzare l’equilibrio biomeccanico e la funzionalità dei tessuti pelvici della madre, consentendo al corpo di adattarsi più efficacemente alle esigenze della gravidanza e del parto. Inoltre, l’osteopatia può influenzare positivamente il sistema nervoso autonomo e endocrino, regolando i livelli di ormoni coinvolti nella crescita fetale e nel controllo del metabolismo materno. Questo approccio olistico può quindi contribuire a mantenere una crescita fetale ottimale, riducendo il rischio di complicazioni legate alla macrosomia e favorendo una gravidanza più confortevole e sicura per la madre e il bambino.

Sei un’ostetrica? Integra le tecniche osteopatiche nel tuo lavoro. Scopri l’Academy di Osteopatia Pediatrica.

Leggi anche:

Ostetricia e osteopatia

Fisioterapia e parto cesareo

Ghiandole surrenali riprodotte in laboratorio

Il cranio nel neonato

Newsletter Epistrofeo

Vorresti rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità in ambito sanitario?

Iscrivi alla nostra nostra newsletter CLICCA QUI

Group 227 Vuoi iniziare il tuo percorso con noi?