Le linee guida per la pratica clinica

Clinical Practice Guidelines, CPG

Clinical Practice Guidelines

Le linee guida per la pratica clinica (clinical practice guidelines, CPG) sono documenti che includono raccomandazioni il cui obiettivo è quello di ottimizzare la cura del paziente mediante review sistematica delle evidenze e valutazione dei benefici e dei rischi delle opzioni alternative di cura, sono strumenti di supporto sviluppati per assistere i professionisti sulle decisioni più appropriate per circostanze specifiche nella cura del paziente.

Il contenuto di una linea guida si basa su una revisione sistematica dell’evidenza clinica. Nello specifico su:

  1. Prova scientifica
  2. Standard delle migliori pratiche e
  3. Contributo esperto di medici certificati dal consiglio di amministrazione di specialità appropriate

I vantaggi includono il miglioramento dei risultati clinici, la riduzione della variabilità nella pratica clinica, aumentare l’uso di interventi noti efficaci.

Nello specifico per i fisioterapisti questi standard forniscono la base per la pratica della fisioterapia in tutti i contesti lavorativi. e rappresentano l’impegno della professione nei confronti della società per promuovere la salute perseguendo l’eccellenza nella pratica.

Tra le fonti dove reperire le linee guida sulla fisioterapia troviamo PEDro – Physiotherapy Evidence Databas, un database che informa la pratica fisioterapica da oltre 23 anni. È un database gratuito di oltre 56.000 studi, revisioni e linee guida che valutano gli interventi di fisioterapia.

Leggi anche:

Chi è Orazio Schillaci, il nuovo ministro della Salute 

Formazione ECM: per il triennio 2020-2022 obbligo formativo ECM ridotto di un terzo

I disturbi temporo-mandibolari

Newsletter Epistrofeo

Vorresti rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità in ambito sanitario?

Iscrivi alla nostra nostra newsletter CLICCA QUI

Categorie News
Group 227